top of page

Restauro in Memoria di Monika Gamper

Aggiornamento: 24 mar

7.03.2024 ore 10:30 Palais Mamming Museum

La pittrice, estremamente talentuosa e completamente dimenticata,  si chiamava Maria Freudenfells sposata Radio von Radiis (1877 - 1941). Visse a Merano, si accostò all'arte in un'epoca in cui le Accademie d'arte erano precluse alle donne ma non si diede per vinta e dipinse tutta la vita ed espose parecchie volte a Merano e a Monaco di Baviera. Può essere ascritta al gruppo Post-impressionista di scuola monacense.



La mostra, di cui la nostra socia Rosanna Pruccoli è curatrice con la collega Eva Gratl, aprirà l'8 marzo 2024 e tratta la storia biografica e pittorica di 12 artiste che vissero a Merano e che, nonostante gli ostacoli posti in questo ambito alle donne, riuscirono caparbiamente a portare avanti la propria arte e, in alcuni casi, persino ad affermarsi. Molte di queste artiste però sono cadute nell'oblio ed è stato particolarmente difficile ricostruirne la biografia e riuscire a trovare alcuni dei loro quadri da poter esporre. Il periodo storico tracciato infatti va dalla seconda metà dell'Ottocento alla seconda metà del Novecento, il percorso espositivo spiega come alle prime artiste fosse vietata la frequenza delle accademie d'arte e alle seconde invece fu possibile frequentarle e affermare con più forza la propria presenza nel panorama artistico. La mostra è divisa per sezioni atte a meglio delineare le specificità delle diverse biografie artistiche.

L'idea di proporre il costo del restauro al nostro Club e di dedicarlo alla memoria di Monika Gamper  è nata dal fatto che Monika a Certosa (Val Senales) curava una rassegna di mostre estive e questo impegno la faceva avvicinare alle artiste e agli artisti locali. Questo intervento potrebbe essere un primo passo per ricordarla pubblicamente.

Il restauro é stato effettuato a fine 2023  e due sono i dipinti: Giovane con ombrellino parasole" e "Spiaggetta del Lago di Garda"




10 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page